Ginnastica Ipopressiva > Esercizi per contenere e ridurre la diastasi dei retti

Esercizi per contenere e ridurre la diastasi dei retti

Se hai la diastasi dei retti addominali...

“Ho partorito, sono passati mesi, eppure sembro ancora incinta… Sui mezzi pubblici mi offrono addirittura il posto a sedere, mi sento gonfia, faccio fatica a digerire e soffro di mal di schiena perenne…”

Ti ritrovi in questa situazione? E’ capitato anche a me e a molte altre donne.

La diastasi dei retti addominali purtroppo è un problema comune dopo la gravidanza.

Puoi affrontarlo con gli esercizi ipopressivi, i più indicati per questo problema perchè ti permettono di recuperare il tono addominale senza peggiorarla.

Inizia il prima possibile per ottenere maggiori risultati.

DIASTASI DEI RETTI ADDOMINALI

Cos'è la diastasi dei retti addominali

Addome gonfio e prominente dopo la gravidanza: in molti casi si tratta di diastasi dei retti addominali

Durante la gravidanza produciamo alcuni ormoni che  rilassano i muscoli e i tessuti addominali per permettere al nostro bambino di crescere liberamente.

I muscoli si allungano e si separano. Il tessuto connettivo che li tiene insieme si distende. Questo succede soprattutto negli ultimi mesi della gravidanza quando la pancia aumenta notevolmente di volume. In questo periodo può verificarsi uno stiramento eccessivo dei tessuti che possono lacerarsi. Immagina un elastico che viene tirato troppo…

Dopo il parto, l’addome dovrebbe ritornare gradualmente al suo stato iniziale prima della gravidanza. Ma spesso non succede.

La diastasi dei retti addominali si verifica quando, anche dopo il parto, permane un allontanamento eccessivo dei due muscoli addominali più superficiali (i retti). Di conseguenza questi muscoli, troppo lontani tra loro, non riescono più a proteggere e contenere l’addome.

Dopo i pasti la pancia si gonfia in modo anomalo. Oltre a un danno estetico  sopraggiungono problemi di tipo funzionale: difficoltà digestive, difficoltà respiratorie, postura scorretta e mal di schiena.

esercizi per la diastasi dei retti

I muscoli addominali infatti hanno diverse funzioni (contengono i visceri, equilibrano la postura, partecipano alla respirazione….). Un loro cattivo funzionamento può avere ripercussioni su tutto il corpo.

Tutto questo impatta anche sulla sfera emotiva. La sensazione di disagio quando ci guardiamo allo specchio o vogliamo indossare i nostri vestiti abbassa la nostra autostima. Anche nel rapporto con il partner proviamo vergogna e non ci sentiamo più libere di mostrarci.

Sintomi della diastasi dei retti addominali

La diastasi dei retti addominali può essere più o meno evidente e causare disturbi che limitano e condizionano la vita quotidiana

  • addome gonfio e prominente
  • digestione rallentata
  • respirazione corta e affannata
  • mal di schiena
  • disfunzioni al pavimento pelvico

Col tempo questi disagi peggiorano ed espongono al rischio di :

  • ernie addominali
  • incontinenza
  • prolasso degli organi pelvici
  • mancanza di autostima e depressione

E’ molto importante iniziare un percorso di recupero del tono addominale il più presto possibile.

E’ altrettanto importante scegliere esercizi per la diastasi specifici che non aumentano il rischio di peggiorarla. Gli esercizi più indicati sono gli esercizi ipopressivi.

Esercizi per la diastasi dei retti : gli ipopressivi sono i più sicuri ed efficaci

Gli esercizi ipoporessivi sono gli esercizi più indicati per contenere e ridurre la diastasi e con essa i gonfiore e il rilassamento addominale. Medici e professionisti di tutto il mondo li prescrivono per il trattamento della diastasi e nel pre/post intervento perchè sono gli unici esercizi che permettono di recuperare il tono dei muscoli addominali senza rischi.

Si tratta di esercizi appositamente ideati per aiutare la mamma a recuperare il tono addominale dopo la gravidanza:

  • non aumentano la diastasi
gli esercizi ipopressivi non aumentano la pressione intra-addominale. L’attivazione della muscolatura avviene in modo involontario e riflesso senza spingere verso la muscolatura più esterna (i retti), già debilitata a causa della diastasi. Per questo non aumentano il rischio di peggiorarla e possono essere praticati con tranquillità e sicurezza  
  • riducono la diastasi
Gli esercizi ipopressivi migliorano la funzione di contenimento addominale perchè agiscono in modo particolare sulla muscolatura più profonda (trasverso e obliqui). Questo favorisce il riavvicinamento dei muscoli retti e quindi la riduzione della diastasi  
  • alleviano i sintomi
con la pratica degli esercizi ipopressivi migliorano anche i sintomi correlati alla diastasi. Mal di schiena, problemi digestivi, addome prominente…etc si riducono o scompaiono migliorando il benessere generale

Non è importante quanto tempo è passato dalla tua ultima gravidanza, un percorso di ginnastica ipopressiva restituirà più tono e sostegno ai tuoi muscoli addominali. Ti consiglio in ogni caso di iniziare il prima possibile per sfruttare al meglio la risposta dei tuoi muscoli e ottenere maggiori risultati.

Percorsi di ginnastica ipopressiva

Principianti

Inizia il tuo percorso da qui

Esperte

Continua il tuo allenamento

Scopri&Prova

Scopri la ginnastica ipopressiva

Individuale

Lezioni one-to-one

Hello.
Call Now Button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: