Centro Ipopressiva > Ginnastica Ipopressiva

Ginnastica Ipopressiva

Che cos'è la ginnastica ipopressiva

La ginnastica ipopressiva è un insieme di esercizi posturali e respiratori che tonificano la muscolatura addominale e pelvica in modo sano ed equilibrato migliorando nel contempo la statica della colonna vertebrale.

Gli esercizi ipopressivi si distinguono dagli esercizi addominali tradizionali perchè non aumentano, e in alcuni casi riducono, la pressione interna a livello toracico, addominale e pelvico. Questo li rende praticabili e sicuri in presenza di disfunzioni addominali o pelviche come diastasi, incontinenza o prolassi.

Un’altra particolarità degli esercizi ipopressivi è quella di stimolare l’attivazione della muscolatura addominale e pelvica in modo riflesso e involontario, favorendo il ripristino delle funzioni naturali di contenimento e sostegno.

L’attivazione riflessa e involontaria avviene per effetto di alcuni elementi posturali specifici e tipici degli esercizi ipopressivi. Questi elementi posturali sono in grado di produrre una serie di stimoli indirizzati ai muscoli addominali e pelvici, al sistema posturale, al sistema ortosimpatico e al diaframma toracico.

Attraverso questi particolari stimoli, le posture ipopressive creano reazioni neurologiche riflesse (divergenze) come la contrazione involontaria dei muscoli addominali e pelvici e il graduale riequilibrio del loro tono di base.

“La ginnastica ipopressiva è un insieme ordinato di esercizi posturali ritmici, ripetitivi e sequenziali che permettono l’integrazione e la memorizzazione di messaggi propriocettivi – sensitivi o sensoriali- associati ad una postura particolare” (Caufriez, 2010)
Ginnastica ipopressiva

Cosa vuol dire ``IPOpressivo``

Il termine “IPO-pressivo” si riferisce alla riduzione della pressione che si verifica nella cavità toracica, addominale e pelvica durante gli esercizi.

L’effetto ipopressivo è il risultato di due elementi:

  • postura
  • respirazione

Le posture non aumentano la pressione interna e favoriscono il rilassamento tonico del diaframma toracico.

La tecnica respiratoria stimola l’attivazione della muscolatura più profonda (trasverso), permette un’aspirazione e un’elevazione dei tessuti connettivi, favorisce il rilascio miofasciale e restituisce sollievo alla cavità addominale-pelvica.

La particolarità di non aumentare la pressione intra-addominale, e in alcuni casi di ridurla, rende gli esercizi ipopressivi sicuri nel post parto e in presenza di disfunzioni addominali o pelviche.

Ginnastica ipopressiva
IN PRATICA

Posture ipopressive

Le posture ipopressive sono molto simili alle posizioni dello yoga, ma si differenziano per alcuni elementi posturali specifici, per la tecnica respiratoria e la modalità con cui vengono praticate.

Durante la seduta di ginnastica ipopressiva, gli esercizi vengono eseguiti in modo sequenziale e ritmato. Il ritmo stabilisce il tempo di inspirazione ed espirazione e i movimenti che portano all’esecuzione della postura.

Ogni postura viene ripetuta tre volte all’interno di una routine di allenamento progressivo della durata di 25/30 minuti.

Ginnastica ipopressiva
PIU' TONO E SALUTE

Esercizi addominali sani

Gli esercizi ipopressivi sono stati studiati appositamente in funzione della particolare struttura e funzione dei muscoli addominali e pelvici e con l’obiettivo di prevenire e contrastare le disfunzioni addominali e pelviche tipiche del post-parto e della menopausa (diastasi, gonfiore, ernie, incontinenza, prolasso).

L’obiettivo degli esercizi ipopressivi è quindi quello di riequilibrare il tono di base dei muscoli addominali e pelvici e le loro funzioni di contenimento e sostegno, senza arrecare rischi.

Con la pratica della ginnastica ipopressiva non ottieni un addome definito (la classica tartaruga), ma sarà più compatto, la diastasi e il girovita si ridurranno, la tua postura e il tuo benessere miglioreranno sempre di più.

Ginnastica Ipopressiva: risultati estetici e salutari

La ginnastica ipopressiva concilia terapia e attività fisica perchè tonifica e rinforza i muscoli senza aumentare la pressione interna e quindi senza arrecare rischi.

Si tratta di un vero e proprio trattamento terapeutico naturale che soddisfa sia un’esigenza estetica che di salute fisica e psico-fisica della donna. L'obiettivo infatti è quello di aiutare la donna a ritrovare benessere e autostima per se stessa soprattutto dopo gli importanti cambiamenti fisici e ormonali della gravidanza e del parto.

01. Addome più tonico

Gli esercizi ipopressivi ti aiutano a ripristinare il tono addominale. Con un maggiore tono migliorerà anche la funzione di contenimento. Il risultato sarà un addome più piatto, tonico e funzionale

02. Riduzione della diastasi

La ginnastica ipopressiva lavora sul tono dei muscoli più larghi e profondi dell'addome, come il trasverso e gli obliqui. Questo favorisce il riavvicinamento dei muscoli retti e ti aiuta a contenere e ridurre la diastasi

03. Pavimento pelvico più efficente

Con gli esercizi ipopressivi stimoliamo la risposta autonoma e involontaria dei muscoli pelvici. Per questo puoi contrastare incontinenza e prolassi

04. Gambe più leggere e sgonfie

La ginnastica ipopressiva stimola la circolazione e favorisce il ritorno venoso. Le tue gambe ne beneficeranno e ti sentirai più sgonfia e leggera

05. Prevenzione e contrasto di ernie

Gli esercizi ipopressivi non aumentano la pressione addominale e migliorano la capacità di gestirla. Questo li rende sicuri in presenza di ernie e ottimi per prevenirle

06. Riequilibrio posturale

Con la pratica della ginnastica ipopressiva si riequilibrano le catene muscolari anteriore e posteriore. Le tensioni al collo e alla schiena diminuiranno e migliorerà in modo evidente anche la tua postura

Adesso che sai cos’è la ginnastica ipopressiva e quali benefici offre iscriviti al prossimo corso:

Hello.